PVE ovvero Proxmox Virtual Environment

PVE e` un sistema di virtualizzazione basato su Debian (purtroppo con systemd) e KVM. È disponibile in forma totalmente gratuita oppure con un supporto commerciale a vari livelli di costo e servizio. La versione gratuita si è rivelata sufficientemente robusta da essere usata in produzione, tuttavia io sono molto conservativo e nell'usare la versione gratuita evito di installare l'ultimissima versione ed evito assolutamente di fare aggiornamenti ai pacchetti di PVE. So bene che questo significa avere un sistema obsoleto e insicuro, ma ovviamente non pubblico certo l'host di PVE su internet. Se si vuole un livello di servizio migliore è il caso di pagare per il supporto. Usare i repo "no subscription" (gratis) e fare aggiornamenti ad un sistema in produzione mi sembra un ottimo modo per farsi molto male.

La mia esperienza con PVE è limitata ad installazionei di un singolo host (senza cluster, HA, ecc) con storage locale, quindi sono lontano dall'essere un esperto di questo prodotto, che trovo tuttavia una ottima alternativa a sistemi di virutalizzazione proprietari e costosi.

Questi appunti fanno riferimento a PVE versione 4.x, 5.x e 6.x con raid1 ZFS o con un controller raid serio e LVM.

Vale sicuramente la pena di fare riferimento anche al wiki di Proxmox: https://pve.proxmox.com/wiki/Main_Page

Per avere una infarinatura sull' uso in command line di Qemu e sull'importazione delle vm: https://pve.proxmox.com/wiki/Qemu/KVM_Virtual_Machines

PVE (last edited 2021-09-12 15:03:47 by Kurgan)